DICONO DI NOI
(About us)

.:: pagine 1 - 2 - 3 - 4::.

 

Il Gruppo Spontaneo Trallalero ha vinto il I° premio al Festival della canzone dialettale d'autore San Giorgio di Albenga con la canzone "Minindé" il cui testo é una poesia di Bruno Rombi musicata da Giuseppe Laruccia. La poesia é in dialetto Tabarchino dell'Isola di San Pietro in Sardegna.

 

La rivista francese TRAD MAGAZINE ha attribuito a Vagabondo il prestigioso riconoscimento BRAVO

 

Settembre 2007: anche Laura Parodi nei nomi delle cinque finaliste assieme a Teresa De Sio, Ginevra Di Marco, Rosapaeda, Lucilla Galeazzi, al Premio Teresa Viarengo che viene assegnato ad Asti al personaggio femminile che maggiormente si sia distinto per il lavoro svolto nell’ambito della musica tradizionale

 

SONG LINES rivista inglese a diffusione internazionale ha assegnato 4 stelle definedolo "the champions of Genoa"

 

Una e-mail al GST di una ragazza Argentina.

Soy Amelia Miroli de Argentina.
escuche su cancion Qui Si Formano I Bei Concerti en la BBC
me encantó!
me trajo nostalgia de mis ancestros italianos y me lleno de alegría
gracias!!!

Amelia


Sono Amelia Moroli dall'Argentina.
Ho ascoltato la Vs. canzone "Qui si formano i bei concerti" alla BBC e mi è piaciuta molto!
Mi fa venire la nostalgia dei miei avi italiani e mi riempio di allegria.
grazie!!!

Amelia

 

da "Il Giornale della Musica" - luglio/agosto - pag. 55 Culture/World
Italia World: Genova per noi - La Banda di Piazza Caricamento - Nu Town - PromoMusic

"Passano gli anni, non passa, per fortuna, la tumultuosa storia delle bande "multietniche" italiane: segno che, al di là di ogni snobistica considerazione sulla "non autenticità" primaria (le bande nascono per atti di volontà non per tradizione) ci sono urgenze reali a premere. Rodata da molti concerti, e da un disco che meritò il Premio Amnesty International, la creatura musicale ideata e voluta da Davide Ferrari a Genova approda con il 2' disco.
Nu town é un disco volutamente poco "etnico" però: non vetrina di colori e degli incroci possibili, ma concetrato di energie. Un'impronta nuova ma già riuscita e che continuerà a precisarsi dal vivo.
In chiusura la chicca: l'inedito incontro tra il Gruppo Spontaneo Trallalero e la Banda su "Dolcenera" di De André; a chi proprio non ne può più di "riletture" del genovese, consigliamo di mettersi all'ascolto: la forza oscura e tellurica restituita alla ballata non ha, ad oggi, eguali!

- Guido Festinese"